Perché "Bait and Switch" fa più male che bene - Opinione professionale dell'esperto di Semalt, Natalia Khachaturyan

La Content Strategist di Semalt , Natalia Khachaturyan, afferma che l'esca e il cambio della tecnica di marketing sono attivi da molto tempo e hanno funzionato anni fa. Ma in questo momento, non ne vale davvero la pena. I consumatori ora sono due volte più intelligenti di prima e gli espedienti del genere non sono più efficaci come una volta.

Come funziona "Bait and Switch"

Per essere chiari, esca e cambiare è l'atto di pubblicizzare deliberatamente un prodotto che è esaurito, e quando viene effettuato un ordine, invece di evadere l'ordine, proverai a vendere un prodotto simile che spesso ha un costo più elevato. Ciò implica che i clienti sono stati "spinti" con un prodotto a basso prezzo e quando si trovano nel negozio, il rivenditore ora cerca di "cambiare" il prodotto con un altro con un prezzo più elevato.

L'idea è sbagliata e non etica, soprattutto dal punto di vista del cliente. Tuttavia, può sembrare bene da un operatore di marketing. Questo è il motivo per cui si chiama falsa pubblicità. Certo, molti proprietari di piccole imprese si impegnano inconsapevolmente in questo, mentre gli altri lo fanno apposta.

Per evitare di avere problemi con questo atto di inganno, alcuni rivenditori in genere mettono un disclaimer nella parte inferiore dell'annuncio che è disponibile solo un numero limitato del prodotto. In questo modo, stanno cercando di mantenere la schiena coperta e dimostrano di aver esaurito il prodotto specifico dopo aver pubblicato l'annuncio e stanno cercando di offrire ciò che è disponibile.

Un altro trucco che un marketer può usare per cavarsela con la falsa pubblicità è avere il prodotto pubblicizzato in stock ma provare comunque a fare prima il passaggio.

Mentre non c'è nulla di sbagliato nell'attrarre o "attirare" i clienti, il vero problema sta nel cambiare ciò che hanno pubblicizzato. Un'altra tecnica simile a questa è quella che si può chiamare "esca e dare". Qui, un'azienda richiede l'indirizzo e-mail di un cliente prima di vendere il prodotto richiesto. Non c'è davvero nulla di sbagliato in questa tecnica poiché il prodotto non viene cambiato. Prendere l'indirizzo e-mail non è sbagliato. Come accennato in precedenza, l'unico problema è il passaggio.

Esche comuni e cambi di incidenti di marketing

Non tutte le aziende che si impegnano in esche e cambiano lo fanno deliberatamente. Alcuni di loro erano impegnati in tale pratica per errore. Ecco alcune delle tecniche comuni che adottano:

  • Attrarre traffico verso il tuo prodotto usando il nome di un concorrente

Questo di solito accade quando descrivi il tuo prodotto come se fosse il prodotto del tuo concorrente. Questo confonderà i clienti a fare clic sul collegamento pensando che sia un altro prodotto. Ad esempio, se il marchio dei laptop è Hughes Paul e li descrivi come laptop HP, i clienti li scambieranno per i famosi laptop Hewlett Packard e fare clic sul collegamento.

  • Utilizzo di parole chiave non correlate o arbitrarie per esca e switch SEO

Nel tentativo di classificarsi facilmente in alto, alcuni esperti di marketing fanno uso di parole chiave che sono irrilevanti per la loro attività solo perché c'è poca concorrenza attorno alle parole chiave. Questi esperti di marketing sono solo interessati all'esposizione.

Devi capire che mentre sei in alto come desideri, non si trasformerà in vendite per te. Non sei in affari per fare vendite? Pensa a questo, se vendi laptop e usi parole chiave correlate alle stampanti per SEO, le persone che vogliono acquistare stampanti faranno sicuramente clic sul tuo link e visiteranno le tue pagine web, ma non faranno alcun ordine perché non vendi stampanti !!!

Ti rendi conto che ti viene addebitato un costo per ogni clic sul tuo annuncio online che si trasformi in vendita o no? Questa tecnica costosa si chiama tattica black hat in termini SEO. Con questa tecnica, stai lavorando per "100% di traffico e 0% di vendite".